giovedì 24 luglio 2014

L’INDENNIZZO PER LA “ROTTAMAZIONE DELLE LICENZE” COMMERCIALI

L’INDENNIZZO PER LA “ROTTAMAZIONE DELLE LICENZE”

RIFERIMENTI
• D.Lgs. n. 207/96
• Art. 19-ter, DL n. 185/2008
• Art. 1, comma 490, Legge n. 147/2013
• CM 23.12.97, n. 326/E
• Circolari INPS 25.5.96, n. 111; 21.1.2002, n. 20 e 3.4.2009, n. 50

• Messaggio INPS 21.5.2014, n. 4832

La Finanziaria 2014 ha prorogato, con riferimento a determinati operatori (commercianti al minuto e agenti di commercio) e al sussistere di specifici requisiti, i termini della c.d. “rottamazione delle licenze” commerciali.

L’agevolazione correlata alla citata “rottamazione” consiste nell’erogazione, da parte dell’INPS, di un indennizzo pari al trattamento minimo di pensione previsto per gli iscritti alla Gestione IVS commercianti.

A tal fine la cessazione dell’attività deve intervenire entro il 2016 e la presentazione della domanda di fruizione del beneficio va effettuata, utilizzando l’apposito modello, entro il 31.1.2017.